Passeggiate a Venezia: artigianato, sapori, storia e leggende

  • venezia nascosta
  • foto Steve 4
  • food

Descrizione

Una passeggiata è quello che ci vuole per entrare nel vivo di Venezia, un affascinante labirinto dove ogni luogo sussurra storie e leggende. Un’occasione per parlare di civiltà e arte ma anche degli aspetti meno scontati della vita quotidiana a Venezia, come la tradizione culinaria e l’artigianato.

Gironzolare per le calli, curiosare tra i mercatini, visitare una bottega di un artigiano, fantasticare su come si viveva nel passato, spiare una corte dal buco della serratura, sbirciare in una chiesa, bere un’ombra in un bacàro, seguire le tracce di un personaggio celebre, fotografare una vista mozzafiato: scopri Venezia come vuoi tu!

Molto si è detto del lato oscuro della città lagunare, della sua immagine labirintica e misteriosa: seguire un itinerario che ripercorra alcune delle storie più intriganti è sicuramente un modo alternativo per scoprire Venezia.

I percorsi possono essere diversi, in vari sestieri della città, alla scoperta dei luoghi legati a leggende antiche, a terribile fatti di sangue e a storie di fantasmi che aleggiano su alcuni celebri monumenti, ma soprattutto sulle “corti sconte”, gli angoli più nascosti e suggestivi della città.

Itinerario della visita guidata:

Dopo un’introduzione alla Piazza San Marco e la visita guidata all’interno della magnifica Basilica di San Marco si continua con una passeggiata lungo calli, campi e campielli per approfondire alcuni degli aspetti della storia di Venezia, della sua cultura e della sua civiltà. Ci sarà il tempo per fare le foto e per parlare anche della vita di tutti i giorni e di che cosa significa vivere oggi in una città così speciale come Venezia.

Questo tour è all’insegna della più totale e completa personalizzazione e può prendere la piega a voi più congeniale. La passeggiata può includere anche più di un sestiere, nonché l’entrata in un museo o di una o più chiese di Venezia, può essere arricchito dalla visita di un atelier di maschere, per ripercorrere i fasti del Carnevale, di uno squero, dove ancora si fabbrica l’imbarcazione simbolo della città, la gondola, o può prevedere una sosta in uno dei bacari tuttora frequentati dalla gente del posto per  il rito dei  mitici “ cichéti” (le tapas veneziane) e delle famosissime “ombre” .

Lungo il percorso tra calli, architetture popolari, campi, campielli e corti veneziani, vale a dire i luoghi più tipici e meno conosciuti che solo una Guida Turistica Autorizzata può farvi scoprire, escludendo l’area marciana, ecco solo alcuni esempi di monumenti imperdibili:

Itinerario GIALLO: San Polo

Questo itinerario include: il mercato di Rialto; l’antica zona del Castelletto; la magnifica Basilica gotica dei Frari, scrigno di opere d’arte quali la Pala Pesaro di Giovanni Bellini , L’Assunta di Tiziano  la statua di Giovanni Battista di Donatello; la Scuola Grande di San Rocco la grandiosa sede della confraternita celebrata dal genio del Tintoretto; la Chiesa di San Pantalon, con la tela più grande del mondo; il vivace Campo Santa Margherita.

Itinerario ROSSO:  Cannaregio

Questo itinerario include: Campo Santa Maria Formosa; la Casa di Marco Polo; Campo dei Gesuiti; la Suola Grande della Misericordia; la gotica Chiesa della Madonna dell’Orto dove riposa il Tintoretto, la Sacca della Misericordia con il Casinò degli Spiriti, il Campo dei Mori; il Ghetto Ebraico .

Itinerario VIOLA: Dorsoduro

Questo itinerario include: La Scala del Bovolo, il Teatro della Fenice, Campo S.Stefano; il Ponte dell’Accademia; l’imponente Chiesa della Salute, concepita come corona della Vergine Maria che ha liberato i veneziani dalla peste del 1630, e la Punta della Dogana, antico punto di riscossione dei dazi e oggi sede della celebre fondazione di arte contemporanea di François Pinault; la fondamenta delle Zattere con splendida vista sul canale della Giudecca, con “sosta gianduiotto” in una delle gelaterie preferite dei veneziani; lo squero di San Trovaso, dove ancora si fabbricano le gondole; Campo Santa Margherita.

Itinerario VERDE:  Castello

Questo itinerario include: la Riva degli Schiavoni, ,la Chiesa di San Zaccaria, unapasseggiata nell’area dell’Arsenale, fucina delle mitiche galere della flotta della Serenissima; San Francesco della Vigna; la  Basilica dei Santi Giovanni e Paolo, la chiesa più grande di Venezia, pantheon ufficiale, luogo di sepoltura di moltissimi Dogi e personaggi celebri della nostra storia;  la Chiesa dei Miracoli, autentico gioiello dell’architettura del primissimo Rinascimento; il Ponte di Rialto.

 

Durata:

dalle 2 alle 4 ore, o anche di più per i più coraggiosi: molto dipende dall’itinerario stabilito  e dal numero di chiese, musei e  monumenti che si vorrà  visitare all’interno.

Note:

Eventuali biglietti d’ingresso o consumazioni vanno pagati sul posto. Per ulteriori  idee vedi

Al mattino i tour cominciano alle ore 9 e alle 11 e durano 2 o 4 ore. Al pomeriggio posso garantire maggiore flessibilità.

 

  • ALL’HOTEL/APPARTAMENTO: se non stai troppo lontano da San Marco ti veniamo a prendere lì. Altrimenti guarda in google maps gli altri punti di ncontro e cioè:
  • IN PIAZZA SAN MARCO:

All’uscita del Palazzo Ducale (porta della carta).

  • A RIALTO:

Campo San Bartolomeo, sotto la statua di Carlo Goldoni. 

  • ALLA STAZIONE: 

Fuori dalla stazione, in cima alla scalinata, sotto all’orologio a sinistra.

  • IN STAZIONE MARITTIMA:

    Vicino ala biglietteria dell’Alilaguna (trasporti acquei pubblici)

€ 80,00 € l’ora da dividere fino a 9 persone. Se volete prenotare più di un tour, per gruppi più numerosi, o per percorsi particolari, quotazioni su richiesta.

La tariffa non include: i biglietti di entrata a musei e chiese e costi per eventuali mezzi di trasporto

Per iniziare in stazione, porto o alberghi lontani da Piazza San Marco viene richiesto un supplemento.

CANCELLAZIONI

Entro 3 giorni prima dal tour, nessuna penalità.

Da 3 a 2 giorni prima del tour, penalità del 50%

Oltre 2 giorni prima del tour, penalità 100%

Vi preghiamo di informarci in caso di eventuali esigenze o problematiche, specificando in particolare se qualcuno del gruppo ha difficoltà a camminare in modo da poter organizzare al meglio il percorso.

Gli itinerari proposti potrebbero subire delle variazioni in qualsiasi momento, specie in caso di pioggia, acqua alta o altri eventi imprevisti.

Vi ricordiamo che per entrare nelle chiese occorre essere correttamente vestiti (spalle coperte e gonne/pantaloni almeno alle ginocchia).

Nelle chiese e nei musei gli zaini e le borse di grandi dimensioni devono essere lasciati al deposito prima di entrare.

La visita guidata è confermata al ricevimento del Voucher di Conferma contenente il riepilogo di tutte le informazioni.

I genitori sono sempre responsabili per il comportamento dei figli durante il tour.

Non essendo un tour operator ma delle libere professioniste, possiamo essere ritenute legalmente responsabili solo per il buon funzionamento del tour ma non per eventuali incidenti (per esempio cadute accidentali o quant’altro). Vi consigliamo di stipulare eventualmente un’assicurazione  di viaggio.

CONTATTACI!

Come stabilito dalla Legge Italiana sulla protezione dei dati personali (ART. 13 D.IGS. 196/2003), qualsiasi informazione fornita dall'utente verrà trattata nell'assoluto rispetto della privacy e non verrà comunicata a terzi.