Trasporti a Venezia

By in
214
Trasporti a Venezia

Vaporetto

Per girare in città si può utilizzare il trasporto pubblico: ovviamente non ci sono mezzi su ruote, ma battelli, detti “VAPORETTI”, che coprono le varie linee urbane. Non sono proprio economici come un autobus, ma sono spesso altrettanto affollati!?

Forse non sono nemmeno così veloci, ma certo viaggiare sull’acqua comporta dei tempi più lenti. Non dimenticate però che siete in vacanza e quindi rilassatevi e godetevi il panorama!

Se volete fare prima, fate come i veneziani: usate il battello per il minimo tragitto indispensabile e per il resto… andate a piedi!

Il biglietto per una corsa è piuttosto caro, quindi, se pensate vi possa servire, comprate magari un pass giornaliero (per 1 o più giorni) per risparmiare. Per ulteriori informazioni su linee e tariffe, potete vedere nel sito.

RICORDATE sempre di convalidare il biglietto prima di salire a bordo!

BON-TON

Tenete presente che i vaporetti non sono delle attrazioni turistiche su cui fare una gita, ma vengono utilizzati per gli spostamenti quotidiani in città, anche dai veneziani, quindi:

  • prima di salire, lasciate scendere e lasciate libero il passaggio;
  • quando salite a bordo, entrate in cabina o dirigetevi verso i sedili a prua: non fermatevi all’esterno per non intralciare o bloccare chi deve ancora salire.
  • se è il vostro caso, potete sedervi nei sedili riservati a persone anzianedisabilidonne incinte e mamme con bambini piccoli.

Ricordatevi comunque che Venezia è piccola e alle volte ci si mette meno tempo ad andare a piedi che aspettare un vaporetto, magari affollato

Taxi acqueo

A Venezia anche il taxi è una barca

Proprio così! Se andate di fretta, forse vi conviene prendere un taxi: veloce ed emozionante, la corsa in taxi non è di sicuro la cosa più economica da fare, ma ne può valere la pena!?

Per maggiori informazioni:

www.motoscafivenezia.it o  www.venezianamotoscafi.it

54321
(0 votes. Average 0 of 5)